Edizione 2024

LETTERA A UN BULLO – La lettera di Giorgia Z.

Published

on

Il tema guida dell’edizione 2024, Lettera a un bullo, ha permesso a centinaia di persone di raccontare e raccontarsi dando voce e quasi urlando emozioni troppo spesso tenute nascoste. 

Il foglio di carta, come uno specchio, ha dato la possibilità ai mittenti di guardarsi dentro con coraggio e ricomporre i propri pezzi. 

Così è stato, ad esempio, per XinYu, Giorgia, che fin da piccola si è sentita esclusa e bullizzata da chi non vedeva altro che i suoi occhi a mandorla, non curandosi della bambina (oggi adolescente) che dietro quegli occhi, soffriva per le prese in giro.

Giorgia ha scelto di indirizzare la sua lettera a se stessa da piccola, raccontando tutta la sofferenza, ma anche tutta la forza grazie alla quale oggi cammina a testa alta, nonostante i commenti di chi si ferma all’apparenza. Parole indirizzate a una piccola Giò che si rivela molto più grande di quei piccoli che ancora giudicano l’altro solo secondo scomodi e spiacevoli stereotipi.

Trending

Exit mobile version