Edizione 2023

Lettera a Barbablù

Published

on

Dall’incontro tra il Festival delle lettere e Amleta, associazione di promozione sociale il cui scopo è contrastare la disparità e la violenza di genere nel mondo dello spettacolo, nasce la categoria fuori concorso LETTERA A BARBABLÙ, che vuole fare luce su un tema più diffuso di quanto possiamo immaginare.

Prendendo in prestito il protagonista della fiaba di Perrault, nel linguaggio di Amleta Barbablù diventa l’incontro che non avremmo voluto fare, il provino a cui non avremmo voluto partecipare, le parole che non avremmo voluto sentire, il messaggio che non avremmo voluto ricevere perché in quell’occasione ci è apparsa evidente una discriminazione o, nei casi più estremi, una molestia, verbale o peggio.

L’invito ad impugnare carta e penna è rivolto non solo a chi ha incontrato personalmente un Barbablù ma anche a coloro che vogliono raccontare l’esperienza o la storia di una persona amica o, in qualunque modo, vicina.

Per partecipare c’è tempo fino al 13 maggio 2022.

Il bando di partecipazione è disponibile qui.

Dalla sezione INVIA LA TUA LETTERA è invece possibile procedere al caricamento della lettera.

Trending

Exit mobile version