Connect with us

2017 | Lettera a un cervello in fuga

Ogni anno sono migliaia i cervelli che partono in cerca di qualcosa: un riconoscimento, un sogno da realizzare, un’esperienza da raccontare. A volte ci si lascia tutto alle spalle per sempre, altre ci si allontana per poi tornare. Per alcuni è un sacrificio, per altri invece è un desiderio. Qualcuno fugge persino restando fermo, è la testa ad andare altrove. Capita anche che ad andarsene sia il nostro stesso cervello, che proprio non ne può più di noi. Sono tanti i motivi per cui scappare, o desiderare di farlo: come in tutte le edizioni il Festival lascia la massima libertà di interpretazione a chiunque vorrà partecipare. Speranze, insicurezze, paure e fiducia: una lettera può dare libero sfogo a ogni sentimento possibile e porta chi la scrive o la legge in un mondo in cui tutti possono fuggire... quello delle emozioni.

Vincitori

Lettera a un cervello in fuga
Irene Romano

Lettera under 14
Carola Alborali Guerra

Lettera dal cassetto
Maria Grazia Lala

Lettera a tema libero
Isabella Lanfranchi

FUORI CONCORSO

Lettera alla luce
Emilia Rosati

PREMIO SPECIALE

Lettera dolce
Elisa Verrazzo

Premio alla libertà
Elena Briganti

Premio Speciale Writing the distance
Isabella Lanfranchi

Programma

Dear Music 2017

Esposizione Buste Dipinte 2017

L'esercito delle cose inutili

Linee spesse e sottili

Primo raduno nazionale live delle mamme di cervelli in fuga

Con la conduzione di

LaMario

Con il patrocinio di

Comune di Milano

Con il contributo di

Emilia ZainiKartellPenbymePoste ItalianeQueenlightRotomail

Con la partecipazione di

A favore di

Disabili No Limits